salta al contenuto

La struttura organizzativa

Gli uffici che assolvono a compiti di natura giudiziaria e gli uffici che svolgono attività amministrativa fanno capo, nell'attuale assetto di ordinamento giudiziario, al Procuratore della Repubblica che rappresenta il vertice dell'ufficio.
Il Procuratore della Repubblica viene a sua volta coadiuvato da un Dirigente Amministrativo, che ha la responsabilità di porre in esecuzione le direttive del Procuratore della Repubblica e di garantire il corretto svolgimento delle funzioni amministrative dell'ufficio.
Il settore giudiziario è composto complessivamente da 6 articolazioni funzionali a cui si aggiungono la segreteria particolare del Procuratore della Repubblica e 18 segreterie facenti capo ai singoli pubblici ministeri.
Il Settore amministrativo è deputato al supporto dei magistrati nell'espletamento delle specifiche attività giudiziarie e alla cura di tutti gli aspetti necessari al corretto funzionamento dell'intero Ufficio giudiziario. Cura altresì lo svolgimento di tutte le attività amministrative non riferibili direttamente al lavoro giudiziario.
Nella figura in basso è riportato l'organigramma della Procura della Repubblica.
 

Organigramma PR LE Dirigente Amministrativo Procuratore della Repubblica SEGRETERIA PARTICOLARE DEL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA Ufficio Registro Generale Ufficio Casellario Centro di Intercettazioni Ufficio Dibattimento Ufficio Esecuzione Penale Ufficio Misure di Prevenzione e Decreti Penali Ufficio del Personale Amministrativo Spese di Giustizia FUG Ufficio degli Affari Civili Ufficio del Consegnatario Ufficio Statistico Informatico Segreteria Procuratore della Repubblica Segreteria Generale D.D.A. Segreterie dei Sostituti Procuratori Segreterie Procuratori Aggiunti